Un anno con Anpas Liguria


Il Presidente di ANPAS Liguria Lorenzo Risso esprime il proprio augurio per l’anno nuovo ai Volontari, ai Dirigenti, ai Dipendenti delle Pubbliche Assistenze liguri e alla cittadinanza, ripercorrendo le principali tappe del 2016 e tracciando la nuova via del 2017.
“Siamo in chiusura d’anno ed è tempo di fare un piccolo bilancio di quanto realizzato insieme.
Innanzitutto un ringraziamento è rivolto ai volontari, ai dirigenti e ai dipendenti delle Pubbliche Assistenze che ogni giorno garantiscono a tutti i cittadini i servizi di soccorso e di trasporto sanitario.
Il  2016 è stato un anno intenso per Anpas Liguria, in particolare sull’assistenza alle popolazioni colpite dal terremoto nel centro Italia, con più di 100 volontari liguri coinvolti.
Nell’ambito della Protezione Civile voglio ricordare l’accordo firmato con il Comune di Genova che vede l’ingresso di Anpas Liguria nel sistema locale, e l’acquisizione di due nuovi mezzi di soccorso grazie al contributo della Fondazione Prosolidar.
La Protezione Civile è stato anche tema per creare una cultura di prevenzione presso la cittadinanza, in particolare con le iniziative “Io non Rischio” e il campo scuola per giovanissimi “Anch’io sono la Protezione Civile”.

Grande impegno è stato dedicato dai 600 ragazzi del nostro Gruppo Giovani in attività rivolte ad avvicinare i loro coetanei al volontariato, come il flashmob europeo “Eroi senza Superpoteri” e numerose dimostrazioni svolte nelle piazze. Ricordo con orgoglio anche la partecipazione di nostri dieci giovani volontari al SAMI CONTEST, campionato europeo del soccorso, in rappresentanza dell’Italia.
Grazie agli istruttori del nostro centro di formazione Anpas Liguria abbiamo formato più di 900 cittadini all’uso del defibrillatore.
Sempre attraverso l’attività formativa, abbiamo coinvolto 400 volontari nelle attività di protezione civile e sensibilizzato 7 mila studenti di 50 istituti scolastici alla cultura del primo soccorso. Abbiamo inoltre realizzato un progetto con AGESCI Liguria entro il quale abbiamo formato 70 Scout sulle manovre di primo soccorso.
Ricordo ancora l’avvio dei sette progetti di Servizio Civile Nazionale che hanno avvicinato 300 ragazze e ragazzi a 66 Pubbliche Assistenze Anpas liguri, l’assistenza sanitaria presso lo Stadio Luigi Ferraris durante le partite di Genoa e Sampdoria e la realizzazione del terzo ANPASDAY, il principale momento di incontro e di condivisione tra le Pubbliche Assistenze liguri, a cui hanno partecipato quest’anno più di 300 persone.
Per il 2017, oltre a portare avanti con perseveranza quanto di buono realizzato in questi dodici mesi, l’obiettivo più urgente è definire accordi sostenibili tra le Pubbliche Assistenze, la Regione Liguria e le Aziende Sanitarie Locali per continuare ad assicurare ai cittadini un servizio adeguato di trasporto e soccorso sanitario".